venerdì 19 aprile 2013

Della coerenza

Martedì sera, dopo una delle ennesime litigate con il Tecnico, mi sono fatta un bell'esamino di coscienza e ho pensato che effettivamente FORSE ultimamente sono stata un po' pesante e logorroica (ho detto FORSE). E che magari quando torna distrutto dal lavoro non ha voglia di essere investito di critiche e "perchè tu qui...e allora io là...". Mi sono quindi riproposta di cercare di essere più accomodante.

Credevo di potecela fare, davvero. Dopo tutto, non è la mia natura quella della pesantezza, no?

Non sono riuscita a mantenere il proposito nemmeno per 24 ore.

6 commenti:

  1. Risposte
    1. Sì, ma devo ricomnciare il conto da capo, come quelli che smettono di fumare :-)

      Elimina
  2. idem.. cerco però di chiedere scusa, adducendo una serie di giustificazioni che mi fanno apparire l'incarnazione della Santa di Calcutta.. mi prende meglio lui e mi sento meno in colpa io!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmmmh, non so se posso inscenare l'ennesimo psico dramma :-D

      Elimina
  3. Hihihihi pero' almeno hai capito che c'era qualcosa che si poteva provare a modificare! Brava tu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nice try! :-D
      Mettiamola così, ma mi sa che qui c'è ancora da lavorare un bel po' su di me...peccato che tu non eserciti più la professione, mi avvarrò del servizio di "friendly advice"!

      Elimina