domenica 4 agosto 2013

Basta così

No, non riesco ad evitare di scrivere un post da "macina di ghisa". cioè pesantissimo.E' più forte di me, se mi tengo tutta questa rogna dentro ho paura di esplodere. Che poi, ho un blog anche per questo, no? Per sfogarmi!
Con oggi spero che questa settimana sia definitivamente morta e sepolta, perchè giuro di non poter sopportare un'altro giorno come quelli scorsi. Che poi alla fine non è che sia successo nulla di mortale, ma si sono sommate tante piccole cose dolorose o fastidiose e il risultato non è stato certo dei migliori.
Innanzitutto ho iniziato la settimana con il botto facendo un brutto errore sul lavoro, niente di irrimediabile ma piuttosto seccante perchè su un argomento di cui dovrei essere particolarmente esperta...e ovviamente proprio nella fase in cui stavo cercando di dare il massimo per dimostrare di saper fare qualcosa di buono. Poi ho capito definitivamente che non si possono avere amici tra per persone con cui si lavora, a meno che non si facciano cose distinte...soprattutto tra biologi, che siamo come una banda di cani denutriti disposti ad uccidere per un osso, anche se scarno e poco saporito!
Ho anche ricevuto una grossa delusione da una persona con cui uscivo spesso e ho deciso di rinunciare alla speranza di poter avere amici in questa parte del mondo (se si esclude L), perchè non trovo reciprocità e ci rimedio solo cocenti delusioni. Stare qui è già abbastanza complicato, senza che debba trovarmi altre fonti di rammarico, per cui la chiudo qui con i miei tentativi, anche se dovrò fare a pugni con il mio modo di essere, cieca e fiduciosa.
Anche da casa arrivano notizie poco rassicuranti. Papà ha fatto una tac che pare abbia evidenziato qualcosa di poco piacevole...sto cercando di stare tranquilla e non drammatizzare prima del tempo, ma il termine "recidiva di tumore" nel referto non lascia molto spazio ad interpretazioni. E ci si mette pure mia nipote, a cui hanno trovato valori di tiroide e di auto anticorpi sballati...se non ci fossero casi un famiglia uno potrebbe attribuirlo ad un semplice effetto della crescita, ma con nonna con tiroidite e mamma con malattia autoimmune, pensare male viene naturale. Speravo che aver rischiato di morire a meno di un mese di vita le avrebbe garantito un bonus di buona salute almeno fino a 70 anni, ma pare non funzioni così purtroppo.
Che altro? Dopo un paio di settimane di tranquillità, secondo me dovute alla disintossicazione in terra italiana, la mia allergia è tornata a tormentarmi a pieno regime e ormai vivo sotto antistaminico. Spero che il 20 alla visita mi sappiano dire cosa sia perchè sono stufa di grattarmi come se avessi le pulci...o forse ho davvero le pulci???
In tutto questo, non sono stata proprio di umore splendido e questo non aiuta le mie interazioni con il Tecnico, noto per essere empatico come i leoni di pietra davanti al duomo di Ferrara.
Infine, dopo una settimana così, abbiamo passato il week end in giro per concessionarie ma anche qui nulla di fatto...5 macchine potenzialmente interessanti che avevamo visto erano già state vendute e inoltre pare sia impossibile trovare una macchina che soddisfi il nostro ridotto budget ma al tempo stesso non sia un catorcio con 15 milioni di km. Non so come abbiano fatto gli altri, come al solito parlando con i colleghi pare che siamo gli unici coglioni a non trovare la super offerta dell'anno. Bah!
Domani si ricomincia, fatemi un in bocca al lupo perchè se passo un'altra settimana come questa credo che potrei seriamente sbroccare!!!!
Vado in giardino a ubriacarmi per dimenticare! :-D




23 commenti:

  1. Oh, cara. Ti mando un abbraccio forte <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! <3 Domani tornerò più cattiva e più spietata...spero!

      Elimina
  2. Sei accerchiata, insomma. Mi dispiace. Bacio grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, in questa settimana non c'è settore in cui non mi sia sentita sotto assedio!

      Elimina
  3. Pat Pat. GLi errori capitano, anche se so benissimo come ti senti! Poco tempo fa ho sbagliato il running buffer di un western. Ho fatto il primo gel 10 anni fa e da quel giorno ne ho fatti decine se non centiania...mi sarei sparata per la vergogna quando ho realizzato l'errore (e ti garantisco che ci ho messo un bel pòa realizzare DOVE era l'errore)! Per cui solidarietà. Per le amicizie non rinunciare, ma magari datti una pausa. Per i problemi a casa, non posso che tenere le dita incrociate per te. E non scordare che qui nel blog hai un sacco di persone che ti stimano!
    PS: l'esperssione sui leoni del duomo di ferrara mi sa che te la copio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho sbagliato il colore di anticorpo per il FACS, così avevo due proteine uguali...
      Grazie, è davvero incredibile come abbia trovato più supporto e comprensione qui nel blog che nella vita di tutti i giorni. Sì, lo so che non devo rinunciare a cercare amici, mi devo solo prendere una pausa almeno in questo momento in cui gli attacchi sugli altri fronti sono troppi e difficili da gestire. Poi cederò ancora, perchè tanto lo so che è la mia natura! :-)

      Elimina
  4. Mi sa che continuerai a fare amicizie e credere che siano quelle giuste. Magari anche in quella terra si riesce a trovare persone con cui far crescere un rapporto come piace a te.
    Se la tua natura è quella è difficile cambiare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti so già che cederò prima della fine della settimana, è più forte di me!! :-)

      Elimina
    2. Concordo con lui. Ed e' anche la tua forza.

      Elimina
  5. Baby cara!!
    Quante cose e quanti pensieri. Cerca di dare valore a quelle importanti, il resto cerca di fartelo scivolare di dosso [sì, lo so, facile a dirsi!!].
    Sulle amicizie hai tutta la mia comprensione, è lo stesso per me qui. Ma nonostante tutto, è difficile smettere di crederci!!
    La figlia della mia migliore amica [in Italia] è nata senza la tiroide. Non è la stessa cosa, ma hanno trovato una soluzione. Voglio credere che sia lo stesso per la tua piccola.
    Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, delle parole e dell'abbraccio! Lo so che questa delle amicizie è una questione rognosa per molti expat, perchè siamo venuti qui non più giovanissimi e farsi nuovi amici non è facile come a 6 anni.
      A me hanno tolto la tiroide a 19 anni, quindi so che si può vivere cmq bene senza...ma certe cose che ho passato io a causa di questo, vorrei che a lei non toccassero...o almeno non così presto, quando sarà più grande avrà gli strumenti per affrontare le cose meglio, adesso vorrei solo si godesse la sua innocenza di adolescente.

      Elimina
  6. Spero che le questioni di salute si risolvano al meglio, tutto il resto migliorerà di conseguenza, o almeno riuscirai ad affrontarlo con maggiore serenità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì infatti, riesco a gestire il resto se posso stare serena dal punto di vista della salute famigliare. Il 20 mio padre ha una visita che ci dovrebbe aiutare a capire meglio cosa si potrà fare.

      Elimina
  7. Tieni duro Baby!!
    un abbraccio fortissimo!

    RispondiElimina
  8. Mannaggia, la classica "cappella"! Fa veramente incazzare dover sempre "tirare" perchè se ti rilassi un attimo -TAC- scatta l'errore banale.
    Ti capisco perchè a me capita SEMPRE! E poi ci rimango male per giorni, uff pessimismo e fastidio... una che mi ricorderò per sempre è stata alle medie (ho iniziato presto, sì, e non è nemmeno la più vecchia) domanda della prof. nessuno che risponde; io, fiero, bello, convinto di sapere una cosa così banale, alzo la mano dicendo pure "io, io, io!"
    Vengo interpellato.
    Rispondo: "bla bla bla"
    "No" secco, diretto. E tutti che ridono!
    Non ho più alzato la mano nemmeno se chiedevano quanto fa 2+2!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, esatto, proprio quella..la terribile e temuta "cappella"!! Un errore banale, che il capo mi ha fatto pesare anche poco devo dire, ma che mi ha fatto sentire malissimo per giorni!! E pure io ero andata a colpo sicuro, certa di sapere il fatto mia...che vergogna! :-)

      Elimina
  9. ..commentero' solo sulla macchina altrimenti ci metto un mese...: io mi ero prefissata un budget (tipo che avevo venduto la macchina in Italia e non volevo spendere di piu), la volevo non piu vecchia del 2010, con non piu di 50-60.000 miglia, giapponese e bianca...mi sono presa svariati insulti e minacce in concessionaria, diversi "mi spiace, l'abbiamo appena venduta" quando chiamavo per annunci online finche' un tipo mi ha detto che no, non ce l'aveva bianca, ma ne aveva una rossa con le stesse caratteristiche...il rosso non mi e' mai piaciuto ma non volevo pagare l'autonoleggio un giorno di piu' e cosi' e' stato. Tra l'altro la macchina a noleggio che avevo era pure rossa..quando l'ho riportata, il tipo mi guarda con faccia preoccupatissima e mi fa: "tutto bene??!!!" e io "si', perche'??" e lui "no, perche' le statistiche dicono che il maggior numero di incidenti avvengono con macchine rosse"...
    "Molto BENE...ne ho appena COMPRATA una, GRAZIE".
    In bocca al lupo per il resto
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che l'offerta migliore che abbiamo trovato finora è proprio una macchina bianca ed è il colore che ci piace di meno, ma alla fine credo andremo su quella...almeno non è pericolosamente rossa!! :-) Mi rassicura sentire che non sia stato così facile per tutti, come ho detto a sentire i miei colleghi pare che siamo gli unici pirla che non trovano la macchina semi-nuova ad un prezzo stracciatissimo!!

      Elimina
  10. Chissà che una cosa alla volta... si sistemi tutto per il meglio!
    In bocca al lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi...e grazie! Speriamo che piano piano si sistemi tutti, almeno le cose più importanti ecco!

      Elimina
  11. aww speriamo che sta settimana meglio. ci sono i periodi così che embra di guidare il galeone impazzito.forza e coraggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, per fortuna va un po' meglio...ma paradossalmente le vacanze italiane mi hanno distrutto, è come se fossi tornata indietro di 7 mesi nel mio equilibrio qui!

      Elimina