martedì 24 settembre 2013

Aggiornamenti

Dopo avervi sfondato i cogl***i ammorbato con quel post drammatico 10 giorni fa non potevo sparire così, lasciandovi nel dubbio su che fine avessi fatto!
Sto un po' meglio, con alti e bassi.
Ci sono giorni in cui è tutto più o meno normale e quasi mi dimentico quello che è stato e come mi sono sentita.
E altri in cui l'ansia non mi abbandona e solo il sonno mi da' un po' di pace.
Rispetto al passato mi pare di aver ritrovato un po' di equilibrio in meno tempo del solito, quindi cerco di essere fiduciosa cha andrà sempre meglio.
Nel frattempo lavoro su di me per capire su cosa abbia rimuginato il mio inconscio in tutti questi mesi per poi esplodere così.
Grazie comunque per tutti i commenti al post precedente, l'appoggio e il sentire di non essere l'unica ad aver attraversato certi momenti mi hanno aiutato tantissimo!

29 commenti:

  1. che l'equilibrio rimanga con te a lungo anzi per sempre e sempre + forte.
    Sandra quella dei libri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. speriamo...ma magari un po' di più di equilibrio ecco, che questo è ancora un po' precario!! :-)

      Elimina
  2. Mi fa piacere sapere che sei più tranquilla

    RispondiElimina
  3. bella tua...dai dai...io volevo sapere pure di cena organizzata a casa tua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, effettivamente pare che vengo qui solo a lagnarmi e non parlo delle cose belle...male male male! :-)

      Elimina
    2. no tu devi fare quelle che senti e quello che ti fa stare bene. Sono io curiosa....

      Elimina
  4. E difficile poterti dare qualcosa da così lontano. Sono sicura che passerà, tutto dipende dalle distrazioni che riesci a procurarti. Buttati a capofitto nella vita di Columbus....basta guardarsi attorno e trovare la giusta ispirazione per poter ripartire in prima, per poi pian pianino riuscire a viaggiare in quinta....
    ........con tutto il sostegno che posso.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, delle parole e del sostegno da lontano! Sto cercando di ripartire dalle piccole cose positive e piacevoli, piano piano ritornerò alla velocità di crociera! :-)

      Elimina
  5. Mi dispiace aver "lisciato" il precedente post. Conosco gli attacchi di panico, e conosco persone che si sono curate. Penso sia una predisposizione, è sempre lì in agguato quando abbassi la guardia. Ma è importante la terapia, sono importanti i farmaci. Sono contenta che il momento acuto sia passato e ti mando un grande abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se vorrei che fosse una di quelle cose archiviate per sempre, so che il panico è (e forse sarà sempre) il modo che la mia mente utilizza per comunicarmi qualcosa di grosso e pesante (paure, disagi, fantasmi, troppo lavoro,..). Adesso devo lavorarci su e cercare di capire cosa l'ha scatenato, per poi uscirne come ho sempre fatto e so che posso farcela ancora. Solo che quando sono nel pieno della crisi me ne dimentico.

      Elimina
    2. E' quello il "bello" del panico, che mentre ci sei sai solo che stai per morire. Poi però non muori, ma neanche impari. :)

      Elimina
    3. E' verissimo!! Ormai so benissimo che non morirò nè impazzirò...ma ogni volta che ci sono in mezzo mi pare di sì!!

      Elimina
  6. Bene, riparti piano piano e non dimenticarti che questa volta stai reagendo più in fretta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, assolutamente! Devo arrivare a restringere il tempo di reazione a 1 giorno!! :-)

      Elimina
  7. Ci vuole forza e coraggio nel vivere questa vita...nn sempre li abbiamo, a volte li troviamo camminando, spesso la strada è lunga e tortuosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, non è facile e ci sono tanti ostacoli. Penso solo che ogni volta ne esco un po' più forte...o almeno spero! :-)

      Elimina
  8. oh, brava che ci hai aggiornato. Io nel frattempo sto valutando di iniziare una terapia a mia volta. Fa un po' paura, ma so anche che potrebbefarmi molto bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa molto più bene che paura, credimi! Un abbraccio

      Elimina
  9. di solito gli attacchi di panico prendono proprio quando sei tranquilla. Quando sei impegnata, la mente è troppo occupata a fare altro.
    Comunque anche io ho lavorato molto. Ora sto abbastanza bene e, almeno per ora, rifiuto i farmaci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti in genere non mi colgono nel pieno dell'attività frenetica, ma subito dopo, quando penso "è fattam adesso posso rilassarmi". Tutto sommato almeno così riesco ad affrontare tutte le situazioni e solo dopo crollo!

      Elimina
  10. Bene sono contenta continua a tener duro e soprattutto chiedi aiuto ogni volta che ce ne è bisogno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sì, ho capito bene che chiedere aiuto è fondamentale!! Grazie!

      Elimina
  11. qui si fa un tifo sfegatato per te :)

    RispondiElimina
  12. I tuoi commenti sono sempre cosí gentili e allegri, mi spiace pensarti che stai male ma sono contemta di sentire che va meglio. Deve essere difficile, ma quando le cose sono cosí non possono che migliorare. Forza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, decisamente può solo migliorare e sto lavorando per questo! Grazie dell'incoraggiamento!

      Elimina
  13. Brava.
    E comunque non condivido il commento piu' soora, io sento sempre positivita' nei tuoi post, te l'ho detto gia'. Almeno due volte :D Bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io che mi percepisco sempre come una lagna scassamar**i!! Grazie, un abbraccione

      Elimina