venerdì 18 ottobre 2013

Happy Halloween!!

Questo è il mio primo Halloween in USA. L'anno scorso sarei dovuta arrivare qui il 29 ottobre e per l'occasione mi aspettavano qui due zucche da intagliare e un carving kit nuovo fiammante (comprati dal tecnico dietro velato e poco insistente mio suggerimento)...
 

...ma l'uragano Sandy (che guarda caso porta il nome di mia sorella!) mi ha impedito di partire e quindi sono riuscita ad atterrare in terra americana solo il 2 novembre. Alla fine ho intagliato un paio di zucche per i nipoti in Italia e una qui, ma con uno spirito completamente diverso.
Quest'anno finalmente posso vivermi appieno questa festa tutta americana, che da almeno un mese sta spopolando in tutti i negozi. La quantità di gadget che si possono trovare è davero impressionante: lapidi, scheletri, costumi, zucche, quadri, tappeti, servizi di piatti...tutti rigorosamente a tema!! E gli americani, che sulle feste sono davvero preparati, non si limitano a degli allestimenti di base ma ci danno dentro con le decorazioni della casa, ecco un paio di esempi:



Sabato siamo stati qui per la scelta della zucca. La fattoria a circa un'oretta di strada da Columbus e la vista della campagna sconfinata mi ha fatto stare molto bene, mi sono sentita quasi a casa da mia nonna in Italia.
Il piazzale davanti al fienile era pieno di zucche in vendita di tutte le dimensioni, ben lavate e lucidate. 
 

Noi però abbiamo scelto la via più ruspante e armati di carellino ci siamo addentrati nel campo di zucche per scegliere quella da decorare. 
 

Con il nostro bottino siamo poi andati nel fienile per pagare e qui c'erano in esposizione costumi di halloween, decorazioni per la casa, prodotti alimentari, artigianato locale e piccole zucche dalla forme strane a cui non ho saputo resistere. 
 
 
Oltre al negozio e al campo di zucche c'erano gli immancabili camioncini con cibo e bevande e moltissimi giochi per i bambini, molto semplici ma molto apprezzati! Si potevano comprare delle piccole zucche da lanciare verso un bersaglio con una fionda gigantesca...perdersi nel labirinto all'interno del campo di mai....fare un giro su un trenino fatto con piccoli bidoni di metallo e trainato da un trattorino da prato...farsi trasportare sul rimorchio del trattore in mezzo alla paglia...cavalcare sacchi di tessuto pieni di cotone a forma di animali....nutrire e accarezzare caprette, conigli e asinelli...e saltare sugli immancabili gonfiabili. Insomma, Il business che i proprietari della fattoria sono riusciti a creare attorno ad Halloween è davvero impressionante e degno di ammirazione!
Noi siamo andati con alcuni amici e i loro bambini e ci siamo divertiti moltissimo...e non so come siamo risuciti a tornare con 3 zucche enormi...oggi ho dovuto comprare un carving kit aggiuntivo, ci sarà da lavorare!!!


...il mio obiettivo resta sempre convincere il Tecnico a travestirsi, ho ancora 13 giorni!! :-)

20 commenti:

  1. Che bello...Nel 2000 mia cugina si è sposata qualche giorno prima di Halloween. Viaggio di nozze USA, arrivo 31 Ottobre. Scesa dall'aereo arriva a destinazione in macchina e rimane basita e un po' spaventata dalle persone strane che vede in giro...nn si ricordava che lì festeggiano Halloween...ahahahhaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui un mesetto fa c'è stata la parata degli zombie e al supermercato potevi incontrare un sacco di gente mascherata, da paurissima!!

      Elimina
  2. Che carino questo post mi sarebbe piaciuto andarci in questa fattoria col mio quattrenne, belle anche le foto.
    Mi raccomando facci un bel reportage sul giorno di Halloween se ti fai qualche giretto.
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, il tuo bambino si sarebbe divertito tantissimo alla fattoria! La prossima settimana dovrei andare alla parata di Halloween, spero di fare delle foto!

      Elimina
  3. Anche qui si sta sempre più diffondendo la mania per halloween, mia figlia parla di zucche da settimane, ma di certo non si arriva neanche lontanamente a quello che racconti tu, dev'essere veramente suggestivo! Mi raccomando, vogliamo la foto del marito mascherato!! e tu non ti travesti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi travestirei eccome, è il marito che non vuole!! :-)

      Elimina
  4. Io detesto halloween da noi ma mi piacerebbe tantissimo viverlo negli states,questo post rende benissimo l atmosfera,specie lo zucchificio mi e' piaciuto un sacco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo zucchificio era davvero carino infatti! Anche a me Halloween piaceva poco in Italia perchè mi sembrava fuori luogo, ma qui è decisamente diverso!

      Elimina
    2. infatti! a me piace da noi il carnevale perche' a torino si viveva proprio con attesa, si preparavano i costumi a scuola ma c'erano anche i corsi con i carri in citta' e in tanti paesini vicini, c'eran tutte quelle cose che si mangiano solo a carnevale etc (poi cmq i miei sono cresciuti in versilia quindi il carnevale ce l ho nel dna)...e la stessa cosa mi pare di halloween negli states, mi piacerebbe tanto un giorno andare finalmente a new york e visitarla nei giorni per beccare la sfilata notturna di halloween !!! una ragazza del mio liceo ci ha vissuto pe tre anni fino a poco tempo fa e ci mise tutte le foto su fb della sfilata...lei era vestita da gioconda, si teneva la cornice del quadro in mano e un sacco di gente l ha fermata per fotografarsi con lei :-D

      Elimina
  5. Che belle foto. Io adoro intagliare le zucche!

    RispondiElimina
  6. Nessuno supera quegli addobbi!
    A me Halloween fuori Italia capito' il giorno dopo che arrivai a Dublino, niente di particolare!
    Qua invece non mi stupirei se un giorno la chiesa del paese organizzasse una processione anti demoni contro questa usanza :DD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaaha, verissimo, secondo me l'esorcismo anti Halloween ci sarà eccome!!

      Elimina
  7. Travestirsi da cosa? Magari da Tecnico zombie?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahahahahha, geniale, glielo devo proprorre!!

      Elimina
  8. Mi fa sempre strano vedere come in America la gente metta tranquillamente degli addobbi sul prato (non recintato), senza la paura che qualcuno li possa rompere o fregare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così come non vengono rubati i pacchi lasciati davanti alla porta (TV incluse), gli affitti messi nella cassetta della posta e i passeggini/bici lasciati fuori! :-)

      Elimina
    2. Per non parlare del fatto che i quotidiani si prendono mettendo la monetina nel distributore che si apre. Qui da noi ne prenderemmo dieci copie solo per il gusto di farlo.
      Noi italiani siamo fatti male e quel che è peggio è che per cambiare ci vorranno alcune generazioni (forse di più)

      Elimina
  9. qui in America è sicuramente la festa più bella e divertente!!!

    RispondiElimina
  10. che invidia a a a a!!! amo Halloween, tutte le storie di fantasmi in tema ;( dai dai convincilo!!!! con quelle case decorate a tema non può proprio esimersi !! :)

    RispondiElimina