domenica 17 novembre 2013

Non per far polemica ma...

Abbiamo traslocato da una settimana e le questione burocratiche riguardo al cambio di residenza sono già state tutte sistemate.
Banca e carta di credito: abbiamo mandato una mail. In Italia ho ancora quello di casa dei miei...

Posta: siamo andati sul sito e fatto il cambio online, alla modica cifra di 1$. Dal giorno scelto tutta la posta è arrivata regolarmente nella casa nuova e sarà così per un anno. Inoltre il primo giorno ci è arrivato un pacchetto di benvenuto con una decina di buoni sconto per alcuni negozi nelle vicinanze che vendevano mobili, oggetti per la casa e il fai da te...insomma, quelli che potevano servire a chi stava cambiando casa! In Italia costa dai 18 euro (3 mesi) ai 28 euro (12 mesi)...e non mi pare sia compreso nessun pacchetto di benvenuto!! :-)

Patente: abbiamo scaricato un modulo online, poi lo abbiamo compilato e consegnato nell'apposito ufficio. In Italia feci il cambio di residenza nel 2009 ma non mi arrivò mai il bollino e me ne dimenticai...quando nel 2012 cambiai ancora residenza prima di venire qui telefonai in motorizzazione perchè erano passati 2 mesi, ancora non avevo il bollino e stavo per partire. Mi dissero che il nuovo cambio di resindenza ancora non risultava ma il vecchio del 2009 era rimasto in sospeso per un errore e mi avrebbero mandato quello. Ricevetti quello vecchio, dopo un altro mese chiamai e mi dissero che l'anagrafe ancora non gli aveva detto nulla. Chiamai l'anagrafe e l'impiegata mi disse che loro non potevano mandare un cambio di residenza alla volta e aspettavano di accumularne un po' prima di spedire tutto in motorizzazione. Le risposi che stavo per partire per l'estero e mi serviva. Esplose in una sfuriata al grido di "faccio finta di non aver sentito, la dovrei togliere dall'anagrafe sa?". A tutt'oggi il nuovo bollino non è ancora arrivato.

Assicurazione auto: anche qui abbiamo sistemato tutto on line e non appena abbiamo inserito il nuovo indirizzo nel sito, l'assicurazione ci ha offerto un preventivo più basso di 60 dollari del nostro solito semestrale perchè il nuovo quartiere era più sicuro...vi risulta che qualcuno si sia mai offerto di abbassarvi spontaneamente l'assicurazione?

Datore di lavoro: con una mail abbiamo cambiato l'indirizzo e questo si è automaticamente aggiornato anche nell'assicurazione

Utenze: con 3 telefonate abbiamo fatto tutti i cambi di domicilio e programmata l'installazione di internet. In una settimana ci sono già arrivati i rimborsi dei consumi pagati in eccedenza con la vecchia utenza.

Magari non mi ricordo più bene come funziona in Italia o forse quando mi è capitato sono stata molto sfortunata io, ma mi è sembrato tutto così semplice! O forse sono diventata il tipico italiano all'estero che sputa nel piatto dove ha mangiato per anni!! :-D

22 commenti:

  1. No, noti le differenze e che differenze!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà che ci sono passata da poco ma le differenze mi sono sembrate enormi!

      Elimina
  2. Be', no, pur essendo io il caso opposto, cioè quello di un'italiana che si è affezionata al suo paese solo dopo aver vissuto all'estero, devo ammettere che con la burocrazia l'Italia ha parecchi problemi :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, io ho sempre amato il mio paese e venire via mi è costato tanta fatica, lacrime e rabbia...e da qui continuo a vederne le cose belle, quelle che mi mancano...ma mi rendo conto di come tante cose potrebbero essere più semplici e veloci e invece si ostinano a renderle così assurde!!

      Elimina
  3. Sí anche noi questa primavera abbiamo risolto tutto in mezza giornata, per le utenze di casa tipo con tre telefonate abbiamo fatto tutto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, dopo aver vissuto la burocrazia italiana tanta facilità di risoluzione non ti sembra vera!!

      Elimina
  4. Altro che polemica, queste sono constatazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente non ho aggiunto o tolto nulla e mi sono basata su esperienze reali, di qua e di là.

      Elimina
    2. Gia'... :) Puo' essere triste ma e' vero.

      Elimina
  5. Io quella singola volta ogni tre-quattro anni che devo entrare nell'ufficio anagrafe del mio comune devo sempre saltare dall'altra parte del banco per mettere le mani addosso all'impiegata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo nella mia immaginazione, purtroppo. In realta' faccio finta di niente e poi la maledico fuori dalla porta.

      Elimina
    2. Io ho avuto sempre delle esperienze terribili con l'anagrafe italiana, una volta abbiamo pure discusso perchè non voleva mettere che avevo gli occhi verdi e che ero alta 1.70 m quando c'è scritto su qualunque documento che io abbia mai posseduto!!!

      Elimina
  6. Madonna che nervi, soprattutto laa sfuriata di quella dell'anagrafe, come se fosse colpa tua...l'altro ieri ho visto succedere la stessa cosa in fila per un esame del sangue, con le infermiere che se la prendevano con noi perche' eravamo tutti in fila ammassati fuori dal laboratorio, quando in realta' sarebbe bastata una semplice macchinetta col numerino e due file di sedie per rendere tutto piu' stress free sia ai pazienti che alle infermiere. ahi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, qui sarà cortesia di facciata, poi alla fine dicono sì sì e non aiutano, ecc, ecc, ecc, ma essere sempre trattati con gentilezza è davvero piacevole!

      Elimina
  7. Bello fare tutto online!
    In Italia gli strumenti li avremmo anche, ma non c'è nè la voglia nè la competenza...

    Per curiosità, quanto paghi di internet? Che banda hai? Fibra ottica o cavo di rame? Telefonate incluse o solo navigazione? Graaaazieee :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti quello che mi infastidisce è pensare che l'Italia ha molto di più e non sa (non ha saputo) sfruttarlo! Noi paghiamo 48$ al mese solo cable (no telefono fisso) e Netflix per vedere film e serie tv, se ci mettessimo anche la tv con i canali normali sarebbero 70$. Per la rete so solo che abbiamo turbo internet fino a 15Mbps, vedi qui https://order.timewarnercable.com/OfferList.aspx se tu ci capisci di più! :-)

      Elimina
  8. Che bello il fatto di avere tutte queste semplificazioni e sentirsi comunque leggeri nell'avventurarsi nella burocrazia americana! E' proprio un'altro pianeta.....
    Comunque, ti autorizzo non solo a sputarci nel piatto ma a farci pure qualche altra cosa...è tutto meritato.
    Ti bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahaha, ma no, alla fine mi dispiace perchè amo l'Italia e sogno sempre di tornarci prima o poi, se mai le cose tornassero a funzionare in un certo modo ecco!

      Elimina
  9. Leggere questi post fa venire male al fegato.
    Perdiana, non perdiamo la forza di fare (almeno) polemica...

    d.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella non mi mancherà mai!!! :-)
      Sì, fa venire un mucchio di nervoso sapere come potrebbe funzionare in Italia e invece ci perdiamo in cazzate assurde e giri burocratici, come se ci si divertisse a rendere le cose più complicate di quello che sono!!!

      Elimina
  10. Eh qualche pregio questi americani dovranno pure averlo…il modo di gestire la burocrazia è uno di quelli!

    RispondiElimina