martedì 28 gennaio 2014

La prima volta con le Giacche Blue

Stasera siamo andati a vedere per la prima volta la squadra di hockey di casa, i Columbus Blue Jackets, che giocavano contro gli Ottawa Senators. 
Mi sa che mi devo studiare bene le regole, perche' ci ho capito pochissimo!! 
La partita e' suddivisa in 3 tempi da 20 minuti l'uno, intervallati da 18 minuti in cui, come da tradizione americana gia' vista nel baseball, succede di tutto...partite tra mini giocatori, gare di slittini, lancio di magliette, bottigliette di acqua calate dal soffitto con mini paracadute, un dirigibile che girava per il palazzetto, balli e canzoni! In realta' alla fine si e' arrivati a piu' di 2 ore e mezza di intrattenimento, perche' i tre tempi sono stati continuamente interotti o per risistemare il ghiaccio (grazie a cheerleader mezze nude che pattinavano con una pala....) o per altre ragioni che non mi sono ancora chiare. 
Di certo ho capito che tenere la mazza in alto o perdere troppo tempo con lanci lunghi causa penalita', ma per il resto mi e' sembrato che fosse praticamente tutto concesso...o se anche non lo era i quattro aribitri hanno fatto finta di niente piu' volte visto che sono rimasti impuniti sgambetti con la mazza, giocatori spiaccicati come cachi contro le pareti laterali da altri giocatori che arrivavano a tutta velocita' in scivolata e altri arpionati in caduta da due gambe chiuse a tenaglia!!
Greis bisogna che mi spieghi bene come funziona!!

11 commenti:

  1. Cavolo, qualche volta dovrò andare anch'io a vedere una partita di qualcosa, e farmi una vera esperienza americana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, magari trovi qualcosa che ti renda meno dura la permanenza qui!!!

      Elimina
  2. In sostanza se un giocatore ha il dischetto puo' essere obiettivo di proiettili umani.
    Se qualcuno colpisce chi non lo ha e' fallo.
    Non puoi sgomitare in faccia ne' usare il bastone per fare lo sgambetto.
    Se l'arbitro non fischia qualcosa o diverbi simili ci si puo' sempre togliere i guanti e darle di santa ragione all'altro giocatore. Se risponde gli arbitri li fanno azzuffare, aspettano che uno dei due ha un evidente vantaggio sull'altro prima di fermare il tutto e alla fine si prendono entrambi 5 minuti.

    Quello della penalita' per lanci troppo lunghi e' l'icing. Se il giocatore lancia il dischetto da dietro la riga centrale oltre la riga della porta avversaria senza che nessuno lo tocca e' fallo. Lo possono fare solo per perdere tempo se la squadra ha uno o piu' giocatori in panchina per penalita'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa ce lo devo mettere o non sto contento: abituati al calcio dove se tocchi un giocatore con un fiore lo mandi all'ospedale in finimondo in preda a dolori atroci e scrittura di testamenti si', e' un po' piu' violento.

      Elimina
    2. Grazie per il rapido riassunto, avevo capito che quando hai la palla possono farti di tutto e ho visto che ad un certo punto si sono tolti maschera e guanti e picchiati di santa ragione!!
      E pure io ho pensato proprio al calcio in cui appena si toccano un pochino cadono a terra in preda ad atroci dolori!! Va beh che hanno le protezioni e tutto, ma ieri li ho visti fare delle cadute da matti...

      Elimina
  3. Risposte
    1. I Senators, per 3 a 2..sono sempre stati in vantaggio, poi abbiamo pareggiato e ci ho proprio creduto che potessimo vincere...invece a 4 minuti dalla fine hanno segnato il terzo loro! :-(

      Elimina
  4. Hai detto " abbiamo pareggiato" , vedi che ti stai integrando?! Appena posso allora vado a vedere una partita di calcio australiano..non credo che mi impegnero' a capire le regole perche' mi sa che sara' comunque un bello spettacolo( avete presente i giocatori australiani in calzoncini?)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si', ho presente....invidiaaaaaaaaaa

      Elimina
    2. Io e Solare abbiamo notato la stessa cosa.

      Elimina
    3. Si, me ne sono accorta...ed e' stato molto spontaneo dire "noi"!!

      Elimina