mercoledì 16 luglio 2014

Sterotipi

Ieri in laboratorio e' arrivato un corriere con un pacco, non era il solito omino che ormai conosce a memoria i nostri cognomi per lui assurdi e non ha piu' neppure biosgno delle spelling.
Il suddetto corriere mi ha guardato e prima che avessi il tempo di chiedere chi stesse cercando, e' passato alla stanza successiva
Qualche minuto dopo e' tornato indietro, ancora con il suo bel pacchetto in mano...ma ancora una volta e' passato oltre.
Mentre stava per uscire dal lab ha incontrato la mia collega, una ragazza tipicamente mediterranea, e le ha chiesto se fosse lei XX (il mio nome e cognome). 
Lei ha indicato me e lui mi ha guardato con una faccia sorpressisima, dicendomi:
- scusami sai, ma io facevo le consegne qui qualche anno fa e mi ricordavo che a questo piano c'erano quasi solo italiani...il cognome del ricevente mi sembrava proprio di quelle parti, per questo non ti ho chiesto niente e ho fermato la prima che mi sembrasse italiana
- infatti il mio cognome e' italiano e io sono italiana
- ah...(faccia ancora piu' sorpresa)
Oh, dopo tutti questi anni, ancora pensate che gli italiani siano tutti piccoletti, tracagnotti, mori, con gli occhi scuri e i baffi?


 qui

31 commenti:

  1. anche a me una volta mi hanno detto che non sembro italiana, perche' non mi trucco e non mi vesto bene :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo ammettere che ormai individuo subito i connazionali in veste di turisti (o meglio le connazionali), perche' sono gli unici vestiti benissimo e super firmati anche in mezzo alla savana!

      Elimina
  2. Ma non credo dai che pensano che sono tutti magri, bassi e mori. Io mi rivedo molto nelle stereotipo di Marica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so che dirti, di certo il corriere era veramente stupito...e un tipo rumeno che lavorava nel lab accanto e parlava benissimo italiano, mi si rivolgeva sempre in inglese perche' diceva che gli sembravo del midwest americano o russa!

      Elimina
  3. A me danno della spagnola, portoghese, sudamericana, e alla fine, visto come sono, ci può stare. Ma alle volte, spesso, credono sia polacca, e sinceramente non so da dove lo tirino fuori...:-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so come sei, ma se ti danno della spagnola o sudamericana immagino mora e occhi scuri...io le polacche me le immagino chiare! :-)

      Elimina
  4. A me danno tutti della Russa/Ucraina. Non so mai se prenderlo come un complimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me succede spesso! Mi capitava anche in Italia per i colori e i tratti fisici, qui dicono che anche la nostra pronuncia dell'inglese e' simile...mah!

      Elimina
  5. Io in Spagna vengo presa per Bulgara, perché si vede che le bulgare vanno sempre in tuta!

    RispondiElimina
  6. ...che bello incontrarsi e scontrarsi con il pregiudizio...
    ma un mandolino l'avevi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, pero' ho certi baffi! ahahahahhahaha

      Elimina
  7. Qui in Brasile invece, io sono "ufficialmente" argentina... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'e' proprio modo di essere identificate come italiane, eh!

      Elimina
  8. A me danno spesso della russa e non ho ancora capito se si riferiscano all'incarnato pallido o all'accento! :-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo a Princess piu' su, credo per entrambe le ragioni...a me pare assurdo (soprattutto sentendo il mio capo russo), ma dicono che abbiamo lo stesso modo di pronunciare l'inglese!!

      Elimina
  9. anche a me danno della russa :D un giorno alla stazione centrale di napoli, un distintissimo signore mi ha avvicinata offrendomi un tour di pompei XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deve essere un problema che hanno a Napoli pero', quando sono andata a fare il visto non c'e' venditore ambulante che non abbia provato a vendermi qsa parlandomi in inglese!!!

      Elimina
  10. :-/
    Niente, io ho proprio faccia, pelle, capelli e forma della capoccia italiana.
    :-/

    Niente baffetti, per fortuna, e le canottiere non le ho nemmeno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scemo!! :-D Sei alto e smilzo, non ci siamo!!

      Elimina
    2. Ehh vabbe', pero' non la scampo mai comunque. Te almeno puoi darti per nordica!

      Elimina
  11. Che da questa parte si pensa sempre che gli americani siano quelli con la mente apertissima e che conoscono tuttissimo il mondo, ma mica è vero... A me qui a roma una volta mi hanno chiesto il permesso di soggiorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, questo proprio no, gli americani viaggiano pochissimo perche' hanno 12 giorni di ferie all'anno...si ripigliano un po' solo dopo la pensione!!

      Elimina
  12. Io un po' di peli li tolgo... ma pochi, eh :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto per non discostarsi troppo dallo stereotipo!

      Elimina