lunedì 4 agosto 2014

Le meraviglie della mente

Ieri pomeriggio ero sul divano a cazzeggiare riflettere sui massimi sistemi e mi sono addormentata profondamente. Mi sono svegliata dopo una mezz'ora, sentivo chiaramente quello che avveniva attorno a me (il Tecnico che lavava i piatti e sacramentava contro di me per non so quale terribile manchevolezza, la TV in sottofondo, i vicini di casa che giocavano con il cane) ma il mio corpo era come morto, volevo alzarmi e non  riuscivo. Una sensazione terribile, simile a quella che forse si puo' provare in coma, non so. Nella mia testa chiamavo disperatamente mio marito e lo imploravo di aiutarmi a svegliare il mio corpo, a muovermi. E' durato credo qualche minuto, che mi sono comunque sembrati un'eternita'. Poi anche il cervello si e' riappisolato e dopo un po' mi sono svegliata interamente e mi sono alzata. Mi e' rimasta pero' una spiacevole sensazione di angoscia.
Non era la prima volta che mi succedeva una cosa simile, ma mai di giorno e mai per un tempo cosi' lungo! Inoltre, le altre volte non sentivo cosi' bene la realta' attorno a me, piuttosto mi sembrava che ci fosse un ladro in camera o un aggressore e io non riuscivo a scappare!
L'ho raccontato al Tecnico, che ha reagito come fa di solito con me...ridendomi in faccia e dicendo che mi ero immaginata tutto. :-)
Io non mi sono data per vinta e sono andata a controllare su autorevoli fonti scientifiche (wikipedia) dove ho scoperto che quello che mi era successo era un fenomeno noto e aveva anche un nome: paralisi del sonno o sleep paralysis.
Come magari saprete tutti (io non ci avevo mai riflettuto), il nostro corpo si paralizza durante il sonno (tranne gli occhi e i muscoli respiratori, ovviamente) come meccanismo protettivo che ci impedisce di tentare di compiere davvero tutti i movimenti che stiamo sognando. Puo' accadere pero' che il corpo si addormenti prima del cervello o, piu' spesso, che il cervello si svegli per primo e quindi si trovi ad essere perfettamente conscio di quello che avviene attorno, senza pero' poter in nessun modo attivare il corpo paralizzato! Puo' capitare anche che si abbiano vere e proprie allucinazioni, in cui si e' certi di essere in pericolo e si vorrebbe urlare o scappare ma senza riuscirci!
Se il fenomeno si ripete molto spesso, puo' essere sintomo di qualche disturbo patologico del sonno, come la narcolessia, ma almeno il 6% delle persone sane sperimenta un episodio di questo tipo, spesso anche una volta al mese.
Sembra che tra i fattori predisponenti ci siano l'eta' compresa tra gli anni dell'adolescenza e i 40 anni circa (CELO), un ritmo del sonno irregolare (NI), abuso di caffeina (NI), la storia famigliare (BOH), il dormire in posizione supina (CELO, in genere dormo in posizione fetale ma le volte che mi e' successo ero stesa sulla schiena), lo stress (CELO) e la presenza di ansia o attacchi di panico (CELO al quadrato).
Io l'ho trovato affascinante!
 

37 commenti:

  1. L'importante è sapere cos'è, almeno se ti capita ancora non ti spaventi più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, vedo che mi conosci bene e sai che senza una spiegazione razionale mi sarei arrovellata nell'angoscia! :-)

      Elimina
  2. Ne parlavo giusto oggi con mio marito. A me capita di sentirmi bloccata, spesso dormo supina, ma non l'ho mai associato ad una sensazione di angoscia. Ci farò caso ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi che sono stata utile! :-D

      Elimina
    2. Beh difficile non fare caso ad una sensazione di angoscia. Si vede che non l'hai provata.

      Elimina
  3. Oddioooo, è successo varie volte anche a me! Credevo fosse il mio solito cervello problematico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un certo senso e' cosi', ma e' rassicurante sapere che ha una base scientifica, no?

      Elimina
  4. O santo cielo, che angoscia! Deve essere bruttissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si'! Ma adeso che so di cosa si tratta sono sicura che mi angoscero' di meno!

      Elimina
  5. non c'entra niente, ma a me a volte capita di sognare che sto dormendo/sognando, e che nel sogno dentro al sogno sto facendo un incubo e la me nel sogno del primo livello lo sa che e' solo un incubo e devo svegliarmi, e alla fine ci riesco (a fatica) a svegliarmi nel sonno... ma in realta' sto ancora sognando :-)

    [che poi e' uscito quel film con DiCaprio dove succedeva praticamente la stessa cosa, ma a me succedeva da prima]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai precorso i tempi!!!
      Certo che anche tu c'hai una testolina bella complicata, come me! :-)

      Elimina
  6. Anche io li trovo affascinante! !
    Mi è capitato un paio di volte ma solo quando fare pennichelle era prr me una cosa rarissima. Tu ne fai spesso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le pennichelle solo nel week end purtroppo...ma a me capita anche di notte.

      Elimina
  7. Credo sia successo anche a me tempo fa :-) sensazione bruttissima!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Terribile si', perche' non capisci perche' non riesci a muovere un muscolo!!

      Elimina
  8. ecco non lo sapevo non mi è mai capitato ma è molto importante sapere che esiste una patologia del genere....tuo marito di fronte alla tua "scoperta" si è ricreduto?? I sintomi dei mariti sono sempre importantissimi quelle delle mamme super affaccendate solo stanchezza .. :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, lui mi sveglia nel cuore della notte per dirmi che sta malissimo (36.8 di febbre), io posso morire ma lui sdrammatizza sempre!!

      Elimina
  9. A me è successo un paio di volte ma non vorrei mai ripetere l'esperienza la sensazione è orribile! Soprattutto per una maniaca del controllo come la sottoscritta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem, esiste qualcosa che non possiamo controllare....e' tremendo!!

      Elimina
  10. anche a me è successo, di solito la mattina nel dormiveglia, ma non è mai avuto queste sensazioni così brutte! speriamo non si ripeta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me non era mai durato cosi' tanto per cui la paura era stata limitata, questa volta mi sono proprio angosciata!

      Elimina
  11. E' successo anche a me. Ho letto recentemente un articolo sulle tradizioni Sarde e parlava tra le varie cose anche di questo fenomeno. Evidentemente non e' una cosa cosi' rara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 6% della popolazione a cui puo' succedere anche 1 volta al mese e' una percentuale non indifferente infatti...ma perche' rientrava tra le tradizioni sarde?? :-D

      Elimina
    2. L'articolo parlava di miti sardi: demoni, streghe, gnomi, e di un'entita' che si presenta alle persone in dormiveglia causando le sensazioni da te descritte.

      Elimina
  12. Ma sei un mito! A me capita quelle 3-4 volte all'anno ed è' strada angosciante!!! Mi hanno sempre detto che era narcolessia....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti hanno mentito Skanny!! :-) Lo sai che quando ti succede qualcosa di strano devi parlarne con me, sapro' darti la risposta....tra poche settimane anche di persona!! :-D

      Elimina
  13. aiutooo sembra un po' come quando ti risvegli dall'anestesia O_o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna ho avuto una sola anestesia in tutta la mia vita, mi ricordo solo che il mio dottore voleva sentire la mia voce per capire se c'erano stati danni alle corde vocali e mi ha cosi' infastidito che gli hoi urlato di lasciarmi stare!! :-)

      Elimina
  14. Anche a me succede, ma non sapevo che avesse una definizione.
    Io ho problemi legati al sonno, piango, urlo, mi muovo, mi agito, scalcio da matti, povero marito!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, io a parte queste cose dormo serena e silenziosa...Mio marito parla nel sonno, io una volta ero sonnanbula ma da anni non piu'!

      Elimina
  15. a me mai successo..ma diversi anni fa me ne parlava un mio amico, e non ne era propriamente contento! lui diceva che si sentiva opprimere, come se qualcosa di esterno gli impedisse il movimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si', e' proprio una sensazione di paralisi, di blocco a cui non sai sottrarti!

      Elimina
  16. Mamma che brutta sensazione.

    Anche io in passato ho sofferto di una cosa simile, quando ero davvero molto stanca mi svegliavo e vedevo vividamente cose che non c'erano proprio!
    Ora ne parlo cosi' ma in quei giorni ero davvero preoccupata.
    Avevo parlato anche io con uno specialista (Il Dio Google) e ne soffrivano in tanti... erano semplici allucinazioni ipnopompiche, forse acutizzate dalla mia forte miopia (da una semplice macchia-stimolo creavo animali o persone).

    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, il nome tecnico e' proprio quello...non lo avevo messo nel post per non attirare i soliti maniaci con la parola 'pompe' :-D
      Anche io sono cecata (miope e astigmatica), per cui le ombre ci mettono un attimo a diventare mostri!!

      Elimina