lunedì 23 settembre 2019

Non vi lascero' orfani (cit.)

Eccomi qui dopo...boh...un numero non ben precisato di mesi.
Dall'ultima volta che ho scritto ci sono stati un bel po' di avvenimenti, compresi un Tecnico con morbillo alla veneranda eta' di 44 anni, sempre il suddetto Tecnico con una paralisi del nervo facciale che lo ha fatto assomigliare al Joker per 6 settimane (ma con meno trucco) -durante le quali la neurologa, con la proverbiale giovalita' del popolo belga, diceva "dovrebbe tornare come prima ma non e' detto"-, un paio di round di psoriasi mia (mai avuta) e...UN TRASLOCO INTERNAZIONALE! Si', avete letto bene, anzi, lo riscrivo giusto per sottolineralo T R A S L O C O   I N T E R N A Z I O N A L E.
Siamo tornati in Usa, sempre in Ohio, sempre a Columbus. Da una settimana.
Non ho ancora capito come mi sento, cosa ne penso e soprattutto se voglio il divorzio o meno (come ho detto a JFK Airport 7 giorni fa, ma a mia discolpa avevo appena fatto un volo di 9 ore con la febbre a 39, avevamo perso la coincidenza, il volo successivo era dopo 6 ore e la nostra toddler era alquanto ingestibile).
Non so neanche se alla fine hanno vinto i pro Usa, piu' che altro penso che alla fine abbia vinto il Tecnico prendendomi per sfinimento.
Ad essere oggettivi, come ho detto piu' o meno a tutti, costringerlo a restare in un paese che gli faceva schifo e di cui io non ero certo innamorata (anche se mi ero adattata molto bene), aveva poco senso, considerando che l'alternativa era un posto che lui adorava e in cui tutto sommato ero stata felice.
Adesso lo dico cosi, come se ci credessi davvero, ma non e' stata una decisione semplice, per tante ragioni tra cui il fatto che mio papa' ha cominciato la chemioterapia 5 giorni prima della mia partenza e il pensiero che succeda qualcosa mentre sono cosi lontana non mi da' pace. O l'enorme attaccamento di mia figlia a mio suocero, per cui fatico a pensare di sfilacciare un rapporto cosi bello. O l'avere un lavoro che mi piaceva tantissimo e mi stava dando tante soddisfazioni.
E anche solo per il fatto che io ODIO I CAMBIAMENTI. 
Lo so, sembra assurdo vista la vita che sto facendo da qualche anno a questa parte, ma io davvero sarei voluta rimanere a vivere "Nella provincia denuclearizzata, A sei chilometri di curve dalla vita", negli stessi posti, con gli stessi amici, vicino ai miei genitori. Avrei dovuto pensarci prima di innamorarmi di uno come il Tecnico, ma ero giovane, si fanno tanto cazzate...:-D
Insomma, eccomi di nuovo qui, in un posto che mi e' famigliare e al tempo stesso un po' estraneo, che annuso con circospezione e a cui faccio resistenza, mentre dentro di me urlo (come fa la mia piccoletta) "non vuoleeeeeeeeee". Cerco di restare indifferente ai cieli sconfinati, agli scoiattoli che mi razzolano nel giardino, ai parchi bellissimi e curati che la piccoletta adora, ai supermercati aperti ad ogni ora e anche all'asciugatrice. 

Riguardo al blog, mi sembra ormai evidente con non sono piu' capace di aggiornarlo con regolarita' e un post ogni 6 mesi mi sembra abbia poco senso... ma se tutto va bene "non vi lascero' orfani" e tornero' presto da un'altra parte. Vi tengo aggiornati!
 

13 commenti:

  1. Bentornata! Penso ce tu sia eroica a fare cambiamenti del genere! Ma in tutto questo la piccoletta cosa dice? come ha reagito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh non tanto bene...o meglio, in questa settimana e' stata piuttosto difficile da gestire ma non so se sia dovuto al cambiamento o ai capricci dell'eta'. Di certo non ha apprezzato che tutte le sue cose siano sparite in un container...

      Elimina
  2. Buon ri-inizio. Vedrai che ti riambienterai subito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo!!! Di certo dovrebbe essere piu' semplice rispetto a ricominciare in un posto nuovo!

      Elimina
  3. Bentornata negli Usa e, spero, anche sul blog :)

    RispondiElimina
  4. Che bello avere tue notizie! E saperti da questa parte dell'oceano :)
    E lasciati andare e conquistare da cieli, scoiattoli e parchi! In fondo non hai nulla da perdere a questo punto, no? Tanto vale godersi quel che si ha...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sei saggia tu! Io invece pratico la complicazione della vita, l'angoscia preventiva e il rifiuto del cambiamento a priori da almeno 40 anni! :-)

      Elimina
  5. Riguardo ai cambiamenti...io odio persino quelli che fanno quando mi si aggiorna il cellulare...I tuoi sono monumentali a confronto

    Ciao
    Betty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa assurda e' che io sono come te, ho persino rifiutato l'aggiornamento a Windows 10 nel pc finche' la Dell non mi ha minacciato di togliermi il sistema operativo!!! :-D

      Elimina
  6. Ritornare in un posto che si era lasciato non è così che semplice come si pensa, ma spero che questa volta vada molto meglio. Se il tecnico da segni di cedimento, imbavaglialo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, soprattutto perche' con la lontananza i ricordi tendono a sfumarsi e li abbelliamo :-)
      Se il Tecnico da' segni di cedimento lo faccio fuori :-D

      Elimina
  7. La mia vita è piena di felicità da quando ho contattato DR Padman per chiedere aiuto quando l'amore della mia vita si è rotto con me circa 3 mesi fa da quando ho contattato DR Padman il vero incantatore che non puoi credere che il mio amante sia tornato esattamente 3 giorni, ha detto e ora viviamo felici come mai prima d'ora ed è il migliore incantatore di incantesimi che io abbia mai conosciuto e se sei là fuori che ha lo stesso problema, contattalo padmanlovespell@yahoo.com

    RispondiElimina